IL LUOGO D'ONSERNONE,  L'ANTICO CAPOLUOGO
 
Chiesa parrocchiale: eretta probabilmente nell' VIII sec. È dedicata al vescovo S. Remigio di Reims. Il corpo attuale risale al XVI sec. Edè il risultato di varie aggiunte. Affrescata dal pittore locale G. S. Meletta nel 1902, ospita prezioso tele scentesche.Oratorio del Sassello: la chiesa, del XVII sec.., è dedicata alla Madonna di Re. Si trova sulla mulattiera che da Loco sale al Passo della Garina.La piazza rnaggiore: è contornata da edifici decorati con affreschi del Novecento. Al centro vi è la grande fontana ottocentesca, sormonata dalla statua di Guglielmo Tell, opera dello scultore E. Peverada di Loco.
Casa Broggini: sita in frazione di "Rossa" risale al Seicento. La sua architettura borghese è caratterizzata dalla facciata con triplice fila di portici.
Niva: piccola frazione che domina le gole dell' Isorno, sorge sull'antica via d'accesso alla Valle. Era un punto di ristoro per i viandanti che salivano verso Loco o che andavano al porto di Ascona. Oggi, questa strada è un sentiero chelascia intravvedere i caratteri selvaggi del fiume. Oratotio di S. Giovanni Nepomuceno: edificato nel Settecento a Niva, è dedicato al santo protettore di chi attraversa i fiumi o di chi lavora nelle loro prossimità. Poco distante dalla chiesa, un vecchio     rustico racchiude un grande torchio a leva per pigiare l'uva.Casa Schira: l'edificio, di proprietà del comune, è in parte utilizzato a scopi turistici (ostello) e in parte a scopi pubblici (sale multiuso). È pure la sede dellaBiblioteca Onsernonese: dove si trovano molte opere relative alla Valle.               MULINO di Loco
Villaggi
Escursioni
Alloggi
Ristoranti
Artigiani
Clima
Attività
Eventi
Albo fotografico
Carta geografica
Links
Cose da vedere
Home
Copyright (C) 2005-2015 Onsernone-Turismo
Website by Bordione - Solutions
onsernone-i001002.gif
Contatto
Loco
onsernone-i004001.jpg